Posts Tagged: reportage

Picture of Life: La professione del fotografocome arte e riscatto sociale

Dal 13 settembre apre ad Ischia la mostra fotografica
“Picture of Life: La professione del fotografo come arte e riscatto sociale”

In occasione della Prima edizione del Premio sulla Responsabilità sociale “Amato Lamberti”, Manfrotto Imagine More e l’Associazione Jonathan Onlus espongono i lavori dei ragazzi che hanno partecipato al progetto “Picture of Life”,in collaborazione con il Ministero della Giustizia –Dip. Giustizia Minorile.

Napoli, 13 Settembre 2014 – È stato un lungo e intenso percorso quello che ha condotto a Forio d’Ischia le fotografie dei ragazzi della Comunità Jonathan, realizzate grazie al progetto sociale“Picture of Life”, volutodal Ministero della Giustizia, da Manfrotto e dalla stessa Comunità Jonathan.

La mostra, intitolata “Picture of Life: La professione del fotografo come arte e riscatto sociale”, verrà inaugurata nell’ambito della prima edizione del Premio sulla Responsabilità Sociale “Amato Lamberti”, che prenderà il via sabato 13 settembre alle ore 19.00 presso Villa “La Colombaia”, a Forio d’Ischia, e che vedrà il magistrato Lucia Borsellino, figlia del giudice Paolo ucciso dalla mafia nel ‘92, come madrina d’eccezione. Curata da Denis Curti, direttore dell’Agenzia Contrasto,la rassegna rappresenta il primo traguardo di un importante cammino di rieducazione professionale intrapreso dai giovani delle comunità Jonathan, Oliver e Col Mena, situate nella provincia di Napoli, tra le realtà più stimate nel Mezzogiorno per la formazione e l’inserimento dei ragazzi dell’area penale.

Giuseppe, Antimo, Gennaro, Luigi, Daniele, Antonio: sono ragazzi che hanno firmato gli emozionanti scatti presenti nella mostra. Da Marzo sono stati loro i veri protagonisti del progetto “Picture of life”, laboratorio di fotografia nato con l’obiettivo di offrire una chance di rieducazione professionale a dei giovani con un passato difficile, facendo sì che l’apprendimento del mestiere di fotografo si traducesse in un percorso artistico e di riscatto sociale.I ragazzi, coordinati dal tutor Salvatore Esposito, dell’agenzia Contrasto, hanno affrontato un percorso formativo di tre mesi articolato in sette sessioni, sia teoriche che pratiche, distribuite nell’arco di tre mesi, che ha incluso l’apprendimento delle tecniche di base allo studio di luci e ombre, la differenza tra ritratto matrimoniale, immagine sportiva e fotografia di strada, fino alla scelta dei materiali giusti per la stampa del proprio lavoro.

La famiglia, gli affetti, i quartieri popolari e il paesaggio di Napoli visti dal Vesuvio, la Comunità Jonathan durante i momenti di formazione: sono solo alcunedelle istantanee presenti alla mostra, che ha l’intento di esprimere e ripercorrere il profondo percorso di crescita e recupero di sé di cui i ragazzi son stati protagonisti.“Le sequenze così articolate si aprono su mondi diversi che appartengono agli autori stessi, i quali, con un gesto di benvenuto, invitano la fotografia a entrare nelle proprie vite, dando corpo e sostanza a quell’idea e a quel bisogno di confronto”, afferma il curatore della mostra Denis Curti.Ogni scatto sarà accompagnato da didascalie degli stessi ragazzi, così da guidare il pubblico attraverso una lettura e una comprensione autentica, intima e vitale delle fotografie.La mostra avrà ingresso libero e sarà aperta per due settimane.

Il progetto Picture of Life ha voluto rappresentare una concreta risposta ai problemi di un territorio in cui la disoccupazione è a livelli record e l’illegalità è troppo spesso vista come una scorciatoia per rispondere a dei forti bisogni sociali, dando ai ragazzi che hanno partecipato un riscontro sociale e occupazionale concreto. Il mestiere del fotografo ha nel Mezzogiorno, infatti, un importante mercato legato a cerimonie, ricorrenze, eventi sportivi e a valori radicati e profondi della cultura.

Il successo di Picture of Life si tradurrà in una secondo percorso formativo che prenderà il via a Ottobre, questa volta a Veronapresso la Casa San Benedetto, con la collaborazione dell’Istituto Don Calabria, del Ministero della Giustizia e di Manfrotto.

alcune foto della mostra:

Personale cartolina di Napoli. Vesuvio sul mare.

Donna in salita con sguardo dall'alto. Il ventre di Napoli Donna con bambino. Qualche rifiuto, molti ti amo.

 

 

Fotografo matrimonio Cagliari Wedding photographer Sardinia

 

Stile fotografico contemporaneo e fotogiornalistico.

bride and groom first dance sunset cagliari fabio marras fotografo cagliariRelax e spontaneità per gli sposi.
Questo è il mio modo di raccontare la vostra storia.
Fotografo con base in Sardegna.
Opero in tutto il territorio Italiano e nel resto d’Europa.
Il mio reportage vi farà avere foto spontanee,
cariche di emozioni e tutto il tempo per godervi
il giorno più bello della vostra vita.

 

 

 

 


 

Cosa faccio: Offro un reportage completo della giornata, dai preparativi alla festa . janis_vavà_wedding (631)Dopo la cerimonia si può andare insieme agli sposi a fare una sessione fotografica di coppia in una o più location scelte insieme.

Entro 40giorni dal il matrimonio, consegno al cliente una chiavetta USB racchiusa in un elegante ed esclusivo scrigno fatto in mano in Sardegna con una selezione di circa 500 fotografie in formato JPG in alta risoluzione.album libro

Tutte le foto consegnate sono frutto di un’accurata selezione e post produzione come il bilanciamento del bianco, luci, colori in modo da ottenere il miglior risultato finale per il cliente.

Gli sposi possono scegliere anche il fotolibro in ecopelle completamente prodotto in Sardegna ( misure da aperto: 35cm x 70 cm) con 60 pagine e all’interno circa 120 fotografie, così gli sposi possono scegliere o solo servizio digitale oppure digitale + fotolibro.

Prezzi: Il costo del mio servizio dipende dalla durata dell’evento e dalla location, contattatemi per un preventivo, cercheremo la soluzione migliore alle vostre esigenze.


fabio-marras-photographer-wedding-sardinia-fotografo-matrimonio-cagliari-sardegnaChi sono: Mi chiamo Fabio e sono un photoreporter freelance con base in Sardegna, ma disponibile per incarichi in tutto il mondo.

Dal 2002 mi sono dedicato principalmente a matrimoni e fotogiornalismo.

Dal 2007, sono fotografo ufficiale de L’Unione Sarda, il più illustre e diffuso quotidiano della Sardegna (con cui ho pubblicato più di 5000 fotografie), dal 2009 sono membro dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti (ODG) e dal 2014 membro del WPJA – Wedding Photojournalist Association.

wedding photographer cagliari fabio marras hochzeit sardinia londonCome freelance ho lavorato per numerose aziende, sia giornalistiche che commerciali come Greenpeace, La Presse, Corriere della Sera, Diesel, BNL, Gallerie Alinari Florence, Pfizer, Crimsoncat UK, The Century XII and News Corporation.

I miei punti di forza sono la cronaca nera, il reportage sociale, la fotografia di scena e ovviamente il reportage matrimoniale .

Svolgo il mio lavoro di fotografo matrimonialista come se stessi svolgendo un incarico giornalistico, in piena indipendenza, senza intervenire nelle scene e cercando di entrare in empatia con sposi familiari e invitati, in modo che la mia presenza possa essere accettata anche dai più riservati.

Contattatemi liberamente per qualsiasi domanda o richiesta di preventivo. Potete trovarmi anche su facebook.




some Galleries, see more posing mouse on menu->weddings:

   matrimonio-bitti-sardegna-sardinia-countryside-wedding-hochzeit-sardinien
matrimonio-spiaggia-sardegna-sardinia-beach-wedding-hochzeit-sardinien-am-strand-maklas-costa-rei
fotografo-matrimonio-olbia-wedding-photographer-costa-smeralda-hochzeitfotograf-sardinien-sardinia-fabio-marras
matrimonio-spiaggia-sardegna-sardinia-beach-wedding-hochzeit-sardinien-am-strand
 fotografo-matrimonio-cagliari-wedding-photographer-town-hall
matrimonio-torre-di-porto-corallo-fotografo-matrimonio-muravera-villaputzu-cagliari
matrimonio-nuoro-oliena-su-gologone-fotografo-matrimonio-fabio-marras  matrimonio-bitti-sardegna-sardinia-countryside-wedding-hochzeit-sardinien-poetto-sella-del-diavolo
matrimonio-villasimius-elopement-fabio-marras-photographer-cagliari-sposi-servizio-fotografico-matrimoniale fotografo-matrimonio-arborea-pistis-nature-sea-mare-scogliera-fabio-marras-oristano
matrimonio-hippie-wedding-sardinia-vintage-fotografo-matrimonio fotografo-matrimonio-cagliari-no-pose-reportage-no-poses-hohczeit-ghetto-degli-ebrei  fotografo-matrimonio-firenze-florence-wedding-photographer-tuscany-toskana-hochzeitfotograf
gay-wedding-samesex-same-sex-countryside-sardinia-italy-matrimonio-gay-fabio-marras-photographer-cagliari  fotografo-matrimonio-olbia-wedding-photographer-costa-smeralda-hochzeitfotograf-sardinien-sardinia-fabio-marras-porto-cervo fotografo-matrimonio-olbia-wedding-photographer-costa-smeralda-hochzeitfotograf-sardinien-sardinia-fabio-marras-santa-teresa-gallura fotografo-matrimonio-pula-nora-wedding-photographer-south-sardinia-italy fotografo-matrimonio-roma-engagement-wedding-rome-italy-hochzeitfotograf-italien  hochzeitfotograf-basel-swiss-switzerland-wedding-photographer-fotografo-matrimonio-svizzera 

Vi sarà sicuramente capitato di osservare un fotografo e provare ad immaginare che foto stesse tirando fuori in quel momento.
 Questo video cerca di rispondere a questa curiosità, alternando video in cui mi vedo al lavoro e le immagini realizzate in quel frangente. 
Ringrazio Atractiva Wedding Films per le clip e gli sposi Dario e Roberta per l'autorizzazione alla pubblicazione.






segui_fabio_marras_facebook-300x100 marriage  fabio marras fotografia wedding reportage matrimonio sardegna twitterfabio marras fotografia wedding reportage matrimonio sardegna  badge-simple_it_ITwpja_plain_logo_black_red
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Protetto: R+S foto matrimonio Cagliari – wedding photo in Cagliari – Sardinia Italy – heiraten fotograf in sardinien

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Protetto: G+S wedding in Sardinia – foto del matrimonio – hochzeit in Sardinien

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Festa del Sacrificio, l’Islam a Cagliari. di Fabio Marras


īd al-aḍḥā – Eid al-Adha- عيدالأضح –

 

Sulaiman Hijazi

Si sta svolgendo oggi, in tutto il mondo islamico, la ʿīd al-aḍḥā in ricordo del sacrificio di Abramo e della sua battaglia  contro il materialismo.

Anche i musulmani di Cagliari si sono ritrovati per pregare insieme.

La giornata di preghiera si sarebbe dovuta svolgere al parco di Monte Claro, all’aperto, ma la pioggia li ha costretti a rinunciare e ripiegare sulla moschea di via del Colleggio.

<< Il Sindaco Zedda ci aveva promesso un posto al coperto>>, lamenta Sulaiman Hijazi portavoce dell’Associazione  El hoda, << avevamo fatto domanda al comune da più di un mese, solo giovedi ci hanno risposto che avremo potuto usufruire del parco>>.

La piccola Moschea, nel quartiere Marina di Cagliari, è poco più grande di 60mq e costa alla comunità islamica del capoluogo sardo 600 euro al mese di affitto. Il denaro per le spese di locazione e gestione è autofinanziato, ogni fedele offre quello che può.

L’area non è sicuramente sufficiente per contenere tutti i fedeli praticanti , le donne sono costrette in un angolo e gli uomini devono dividersi in turni per poter pregare. La situazione peggiora quando piove,  l’acqua entra nella moschea colando dal soffitto e dalle tubature sui tappetti e lungo i muri.

 

Ramadan – Cagliari  رمضان, ramaḍān

  • Ramadan

Fabio Marras – seguimi su facebook