Canon Eos 5D mark IV vs Fujifilm x100F

Prima di incominciare con il mio sproloquio, vorrei precisare che questo articolo non ha nulla di scientifico , è solo una raccolta di sensazioni e riflessioni scritte di getto e che posso permettermi fuori dalla stagione matrimoniale.

 

Canon 5D mark IV e Fujifilm x100F (che quasi non si vede)

Ad oggi, per lavorare, uso due corpi macchina 5D mark IV, fino allo scorso mese, per le foto di famiglia e il tempo libero , avevo una G15 Canon. Non era male, aveva ghiere per diaframmi e per tempi, un mirino ottico (senza archibugi elettronici ne AF ne altre info) e un monitor LCD piuttosto scadente. I video erano pure carini, le foto ormai erano più scadenti di quelle fatte con smartphone. Il mese scorso quindi ho deciso di rottamare la mia vecchia Powershot G15 e ho preso una Fujifilm x100F, la mia intenzione era solo quella di avere una compatta per la famiglia migliore della G15, però…

Ecco c’è un però, dopo un paio di giorni smanettando sulla x100f posso dire che  è stato come far assaggiare la prima volta il cioccolato ad un bambino, non avevo tra le mani un giocattolo, ma una piccola bomba in miniatura. Era come sentirsi risvegliati dal torpore dopo un lungo viaggio, quando finalmente sei arrivato a destinazione, un po’ come fumarsi una pipa durante passeggiata nelle campagne dopo una pioggia autunnale… si sto sparando cazzate, lo so. Quello che intendo dire è che ora Fujifilm è riuscita ad attirare la mia attenzione, e non sto parlando di pippe mentali su definizioni incredibili, stampe 10 metri per 15metri, ingrandimenti 1000x , sto parlando di feeling, di sensazioni, di sentimento. Quando ero adolescente, capitava spesso di avere la macchina fotografica in mano ma non i soldi per comprarmi un rullino, andavo in giro per la casa facendo finta di scattare foto qua e la, sognavo, pensavo e quando finalmente potevo permettermi di scattare una foto sul serio, me la gustavo tutta, la Fuji mi ha fatto risalire in mente questi momenti magici.

La differenza di ingombro e peso sono notevoli (la 5D monta un 24mm ART)

Ed ecco che mi assalgono i dubbi, come potrebbe essere fare un servizio matrimoniale, un evento corporate, una manifestazione o un fatto di cronaca con la Fuji? Certo, la x100F ha il limite dell’ottica non intercambiabile, e per questo la x-pro2 sarebbe la scelta che per ora, su carta mi solletica maggiormente. L’idea di accorciare le distanze fisiche tra me e  i soggetti ritratti, poter essere più discreto, fotografando con strumenti grandi (e pesanti) la metà, Ho notato che quando fotografo con la reflex, il mio viso è completamente coperto dalla macchina fotografica, potrebbe essere un bene, direbbe qualche amico dopo una birra, ma fotografando con x-pro 2 che ha il mirino a sinistra, metà viso resta scoperto. Mettendo da parte le battute sul piacere o meno di guardarmi in faccia :-D, credo che questo non sia un aspetto da sottovalutare, almeno nel mio modo di lavorare  in cui l’empatia e il rapporto umano è un fattore chiave per la buona riuscita del servizio ( non per niente sono piuttosto riluttante a lavorare con chi fa del proprio aspetto estetico i fondamenti della propria esistenza).

Abbandonare l’inevitabile gara a chi ce l’ha più lungo pavoneggiandosi dell’ultimo acquisto, spogliarsi dell’inutile e ritornare a godersi la foto e i momenti che fotografi. Abbandonare Full Frame e ritornare ad APS-C potrebbe far storcere il naso a molti,  sul web è pieno di testimonianze, esperienze personali e discussioni sull’argomento e sinceramente basarsi sulle analisi altrui, nelle condizioni in cui mi trovo io, ovvero rendere conto a chi il lavoro te lo commissiona, è poco utile. Nei prossimi giorni spero vivamente di poter provare x-pro2 e le ottiche che mi permetterebbero di replicare il mio attuale corredo, ovvero il Fujifilm FUJINON XF16mmF1.4 R WR ( che equivarrebbe al mio attuale 24 1.4) e il  Fujifilm XF 35 mm F1.4 R ( rimpiazzerebbe il 50 mm 1.2 che uso ora), Non sarà una scelta facile, Canon mi ha formato e mi ha permesso di crescere ( e io ho contribuito MOLTO al loro fatturato ) ma sinceramente mi sento solo un consumatore usato e bistrattato, che deve subire i loro giochi di mercato.

Vediamo cosa accadrà, man mano che proverò le mirrorless Fujifilm scriverò un nuovo articolo per condividere le mie impressioni e risultati.

Seguono alcune prove casalinghe tra x100f ( 1300,00€ ) e 5D mark IV + simga ART 24 1.4 ( 4500,00€ )

5Dm4 f2 iso 4000 Crop 100%

 

 

x100F f2 iso 4000 Crop 100%

 

 

5d mark IV no crop iso 4000 f2 24mm

5d mark IV no crop 1/250 iso 4000 f2 24mm

 

Fujifilm x100F no crop 1/250 iso 4000 f2 (23mm -> 35mm eq)

 

5D mark IV controluce crop 100% 1/1000 f2 iso 4000

 

fuji x100 F controluce crop 100% 1/1000 f2 iso 4000

5D mark IV controluce 24mm 1/1000 f2 iso 4000

fuji x100 F controluce 23mm (eq 35mm) 1/1000 f2 iso 4000

 

e per finire una prova estrema a 10.000 iso della fuji

 

Se sei arrivato fino a questo punto, ti ringrazio vivamente per la lettura e se ti va, puoi seguirmi mettendo like alla mia pagina facebook. A presto!

Comments are closed.